spurgo
Cerca

ORGANISMI DI VIGILANZA CHE NON VIGILANO

27/06/2017

Oltre ai requisiti di autonomia, indipendenza, competenza, onorabilità l’Organismo di Vigilanza istituito dalle aziende che si sono dotate di un Modello di Gestione e Controllo (MOGC) per la prevenzione dei reati “231”, deve concretamente dare attuazione all’azione di vigilanza e dimostrarsi reattivo rispetto a segnalazioni di possibili inottemperanza alle regole e monitorare costantemente l’adeguatezza del MOGC.
Problema, non interpretativo, che riguarda l’efficacia esimente del sistema di prevenzione 231 dove la Vigilanza attiva è un requisito imprescindibile. Tuttavia, spesso l’azione portata è debole, non esaustiva, conflittuale nei confronti dei vertici aziendali.

In un articolo di Alessandro Mazzeranghi troviamo una riflessione sui fattori di debolezza degli O.d.V. con specifico riferimento alla prevenzione reati connessi alla gestione sicurezza e salute nel lavoro.

Torna alla lista news