spurgo
Cerca

Trasporti in ADR

Il trasporto su strada di merci pericolose è regolamentato dall'accordo internazionale ADR (acronimo francese di Accord Dangereuses Route), il cui testo viene aggiornato ogni due anni. Il trasporto di merci pericolose è soggetto a norme e regolamenti molto dettagliati, formulati in base al tipo di materiale trasportato e ai mezzi di trasporto utilizzati. Tutte le prescrizioni applicabili alle merci pericolose sono ovviamente cogenti anche per i rifiuti classificati come pericolosi dall’A.D.R.

Grazie all’esperienza e alla professionalità maturate nel corso degli anni, anche nello specifico settore della gestione di rifiuti pericolosi, Ecoopera è in grado di fornire ai suoi clienti precise indicazioni relative alle modalità di imballaggio e di etichettatura dei rifiuti soggetti alla normativa A.D.R.; inoltre dispone di automezzi abilitati al trasporto di rifiuti in A.D.R. e di autisti muniti di apposito patentino A.D.R., costantemente formati e informati riguardo alla normativa di riferimento e alle modalità operative da adottare durante la raccolta e il trasporto dei rifiuti.

Perchè l'ADR?

Ogni soggetto coinvolto nel trasferimento di merci pericolose (speditore, caricatore, trasportatore, destinatario) ha i suoi precisi doveri, a partire dallo speditore che deve provvedere alla classificazione delle merci, alla scelta degli imballaggi (o dei contenitori o delle cisterne) appropriati in relazione alle caratteristiche di pericolosità delle merci, a fornire al trasportatore tutti i documenti necessari per poter effettuare il trasporto a regola d'arte e in sicurezza.

L’A.D.R. classifica in classi di pericolo le merci pericolose, in relazione alle caratteristiche chimico-fisiche e sulla base dei rischi (infiammabilità, esplosività, corrosività, radioattività, …) che possono derivare dalla manipolazione e dal trasporto delle stesse. Si definisce pericolosa una merce quando può:

  • causare danni a persone;
  • causare danni a terzi e a cose;
  • causare danni all’ambiente (atmosfera, terreno, acque, vegetazione, animali, catena alimentare);
  • compromettere la sicurezza del trasporto;
  • causare danni al veicolo che la trasporta; · causare danni in caso di perdita del carico.
VEDI TUTTE News
Richiedi Info

Se desideri ricevere maggiori informazioni sui servizi di Ecoopera compila i campi del form seguente.