spurgo
Cerca

LAVAGGIO CASSONETTI STRADALI

04/09/2017

Deposito temporaneo delle acque di lavaggio secondo il TU Ambiente.


In risposta ad un quesito, il Direttore Generale del Ministero dell'Ambiente ha indicato che il lavaggio dei cassonetti stradali utilizzati per la raccolta dei rifiuti urbani può essere considerato come un'attività di manutenzione di infrastrutture a rete. Pertanto, in applicazione delle specifiche disposizioni previste dal Testo Unico Ambientale, può essere effettuato un deposito temporaneo delle acque di lavaggio derivanti da tale attività, presso le sedi locali dell'impresa dislocate sul territorio servito. In particolare viene sottolineato che come sede locale occorre considerare quella più prossima al luogo in cui sono stati eseguiti i lavaggi.

Torna alla lista news