spurgo
Cerca

SICUREZZA E ANCORAGGIO DEL CARICO SUI VEICOLI

28/06/2018

Domenica 20 maggio 2018 è ufficialmente entrato in vigore il decreto numero 215 del 19 maggio 2017 che prevede l’aumento dei controlli tecnici da eseguire sui veicoli industriali in viaggio.


Per il settore dell’autotrasporto, la novità più significativa riguarda il corretto fissaggio del carico. Il Decreto ministeriale aumenta i controlli tecnici da eseguire sui mezzi di trasporto industriali in viaggio. 

Il Decreto inoltre stabilisce come debba essere il corretto fissaggio del carico sul mezzo, in modo tale che non ci siano incidenti a causa di uno scorretto fissaggio della merce durante il viaggio. 

I principi di fissazione del carico sono elencati nell’allegato III e prevedono tre categorie di mancanze: lieve, grave e pericolosa.

Le mancanze a riguardo possono essere considerate:
LIEVI: Il carico è fissato correttamente, ma è necessaria prudenza;
GRAVI: Il carico non è stato fissato correttamente e c’è il rischio di movimenti o ribaltamenti del carico.
PERICOLOSE: Il carico non fissato correttamente rischia di cadere dal mezzo provocando incidenti.

In caso di carenze gravi o pericolose, oltre a sanzioni economiche rilevanti, è anche previsto che il veicolo non possa essere rimesso in circolazione se prima non viene rimossa l’anomalia riscontrata.  

Inoltre, secondo il CCNL, le nuove figure responsabili del corretto fissaggio del carico sono, oltre al conducente ed alla ditta di trasporto, anche il committente e la ditta caricatrice. 
I lavoratori (sia conducenti sia operai caricatori) devono quindi ricevere adeguata formazione sul corretto e sicuro fissaggio del carico.

Per scaricare il Decreto e gli allegati vai al link.

A breve saranno disponibili specifici cprsi abilitanti per autotrasportatori ed imprese che effettuano trasporti in proprio per cantieri o consegne.
Torna alla lista news